4 settembre 2019
04/09/2019
La nostra stazione/piattaforma ecologica di via Alzaia è talmente comoda e funzionale, con personale gentile e premuroso, che anche qualche ex pescatese o non residente in paese si presenta comunque per scaricare i rifiuti ingombranti.
Tengo a sottolineare anche qui, come del resto già fatto affiggere ai cancelli di ingresso e ricordato agli operatori, che la stazione ecologica è aperta SOLO per i residenti a Pescate o per le ditte con sede a Pescate che hanno la tessera apposita.
I residenti negli altri comuni, anche se sono ex pescatesi, non sono accetti e devono scaricare i rifiuti nei comuni dove pagano la Tari.
Partiranno quindi a breve da parte della Polizia Locale  dei controlli mirati sulle persone trovate all'interno della stazione ecologica per verificare la loro residenza e la loro iscrizione al servizio Tari. Ci saranno anche verifiche sulla provenienza dei rifiuti per ovviare al caso di pescatesi residenti che portano alla stazione ecologica rifiuti di parenti o amici che abitano altrove.
Già ogni giorno nei parchi a lago smaltiamo quintali di rifiuti che non sono dei cittadini di Pescate, ma non possiamo far altrimenti per valorizzare i nostri luoghi ed il turismo.
Ma nella stazione ecologica di via Alzaia entra solo chi ha diritto, tutti gli altri devono rimanere fuori.
Alla prossima.